Ho ucciso il mio blog e godo

Ho ucciso il mio blog. No, non questo, il mio vecchio blog: flaviotroisi.com.  E godo.

Fondato nel  2011, quando lavoravo per una società di coaching e crescita personale, oggi 28/11/2018 il mio blog “storico” è spirato.

Ogni giorno totalizzava non meno di 300 visite. Non di rado 500. Uno dei video che vi avevo pubblicato aveva registrato più di 10.000 visite in un anno.

Sono numeri che molti si sognano. A me non fregava una cippa.

Su flaviotroisi.com il traffico era per lo più trainato da un articolo riguardante i rapporti di coppia e la psiche maschile nei suddetti. Ci potevo scrivere anche la formula chimica della cura contro il cancro ( e ci sono andato vicino con una massa di articoli a sfondo ecologista) ma l’articolo più letto era sempre quello.

Ogni settimana migliaia di donne vi sciamavano dopo ever cercato risposte su Google, che le indirizzava al mio articolo, e molte mi scrivevano per chiedere aiuto o consigli. A me, che non sono certo il dott. Morelli.

Aiuto, il mio ragazzo mi trascura. Che mi consigli?

La mia reazione alla maggior parte di quelle e-mail.

Mi raccontavano i travagli della loro relazioni. Io non rispondevo oppure rispondevo: “Non sono un consulente di coppia.” 
Non mi sentivo male per loro, mi sentivo male per me.

Tutta colpa di un vecchio articolo, che mi aveva posizionato sui motori di ricerca come un esperto qualificato in roba simile. Io, che mi ero limitato a trascrivere un concetto chiave da un testo celeberrimo sulle differenze uomo/donna.

Conosco gente che con questi numeri e questo target avrebbe fatto carte false per creare un “funnel” di vendita e monetizzare vendendo consulenza di coppia. Dopotutto è a questo che servono i blog, non è vero?

Ho ucciso il mio blog in nome dell’istinto di conservazione della mia identità e dignità. Ho imparato che certi argomenti vanno trattati con prudenza. È come scuotere un nido di vespe. 

Su La Fattoria dei Libri mi piacerebbe tanto conversare di libri, scrittura, editoria. Niente di più, niente di meno.

Ora chiedetemi che fare se lui vi trascura. La mia risposta su questo blog sarà sempre: chiudi con il tuo uomo e apri un libro.

Non credo di essere una bella persona, cerco solo di essere uno scrittore decente.

Annunci

2 pensieri su “Ho ucciso il mio blog e godo

  1. Barbara Zippo ha detto:

    La penso come te Flavio. Del funnel non mi è mai importato e non l’ho mai voluto creare, nonostante un blog abbia un costo, e anche a me è successo che uno dei primi articoli, sulle anime gemelle, è stato posizionato da Google come fonte per favorire gli incontri ma non era certo questo l’intento e ancora oggi mi scrivono in proposito. Ha superato diverse migliaia di visualizzazioni…A guardare ora, oltre 67000. Se avessi voluto inventare un prodotto o un servizio inerente, magari avrebbe funzionato ma non ero fatta per mercificare e nemmeno per mandare email programmate a volontà…Da molto tempo rifletto e credo che il blog debba sì essere usato in modo funzionale a ciò che si fa ma con discrezione e freschezza, che debba dare qualcosa di gradevole ma non ammorbare con i funnel e ho compreso che a me interessa creare sostanza che abbia a che fare con l’arricchimento interiore, con il confronto costruttivo, con originalità, stile, e capacità nel tempo di lasciare una propria impronta creativa, che ad alcuni interessi, ma che in primo luogo nasca dal vivere senza mediare troppo, senza troppe elucubrazioni e studi di mercato. E che ciò che ne deriva in termini di ricchezza materiale sia semplicemente conseguenza di un bel lavoro, fatto con passione e impegno. Credo che fra non molto anche io uccidero’ il mio blog…😉 Buon lavoro e buona vita.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.