Il cane ha perso ma Pietro Gandolfi se l’è cavata

Così andiamo a questa competizione cinofila nel Vercellese. Ariel sorveglia la strada dal suo trasportino sul sedile posteriore e ho gli occhi impastati di sonno. Arriviamo sul posto e tutto quello che devo fare è tenermi alla larga dalla zona di gara, perché il cane ha l’abitudine di cercarmi con lo sguardo e distrarsi anziché... Continue Reading →

Annunci

Vi rode che Daenerys sia una s***za, eh?

Ci ho provato in tutti i modi a evitare gli spoiler, ma eccomi qui, so tutto. So che l'ottava stagione è una fetecchia e soprattutto che la regina dei draghi è una stronza. Che cavolo. E io che confidavo nel candore degli sceneggiatori della serie che è riuscita a massificare il fantasy ibridandolo con la... Continue Reading →

Mai aggredire uno scrittore

Qualche anno fa, dopo un corso da attori che mi aveva infranto il cuore, decisi di ricercare la mia mascolinità smarrita in una palestra di pugilato. Dopo due anni di jab, ganci e montanti, avevo un fisico scattante e una nuova concezione della violenza. In palestra e incrociando i guantoni (pochissime volte) avevo imparato che... Continue Reading →

Molti pazzi, pochi imbecilli

Ci siete stati? Dovreste. Il Salone del libro di Torino è l'occasione giusta per rendersi conto che un'Italia decente esiste eccome, quella di chi legge, scrive, pubblica e cammina sulle acque (se scrivi o pubblichi, un po' lo fai tutti i giorni). Gente che quando ti urta ti chiede scusa anziché lanciarti occhiate velenose, e... Continue Reading →

Odiare quelli bravi come Davide Mana

Sapete cosa penso? Che amare i bravi scrittori sia molto facile, se sono fuori dalla nostra portata; meglio ancora se dall'altra parte dell'oceano. Non perché siano americani, nonostante la nota esterofilia di noi italiani, ma perché ci fanno la gentilezza di non prendere il nostro stesso autobus, dove si lotta per occupare i pochi posti... Continue Reading →

Giochi di ruolo. Il pericolo è reale

Il punto non è solo quante ore di spasso possano regalarvi, sotto il divertimento c'è qualcosa di più, e quel qualcosa non è stato ancora discusso. Più di un sopracciglio potrebbe inarcarsi, ma è ora di affrontare la realtà. Sto parlando dei giochi di ruolo. C’è questo ritorno in auge dei giochi di ruolo da... Continue Reading →

“Per favore, bruciate i nostri libri”

In Polonia una masnada di preti cattolici fuori di testa ha dato alle fiamme romanzi delle serie Harry Potter e Twilight, insieme, suppongo ad altri titoli "blasfemi". Costituisce titolo d'onore che un libro venga messa al rogo dalle falangi oscurantiste che imperversano in ogni dove sotto sotto i paramenti di qualsiasi estremismo. Spero un giorno... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora