Perché diffidiamo dei corsi di scrittura creativa

Andiamo con ordine. Nel video che vi posto in fondo alla pagina discuto con voi (sempre che mi ascoltiate) del perché i corsi di scrittura vengano così spesso visti con sospetto. Soprattutto in Italia. Da queste parti “nasciamo imparati.”

Be’, il discorso intorno all’insegnamento della scrittura creativa è complesso e andrebbe affrontato con le molle, ma il punto è che io sono profondamente convinto del valore dell’apprendimento continuo nel campo specifico della scrittura. Soprattutto perché di riffa e di raffa è la mia professione. E i professionisti coscienziosi cercano di professionalizzarsi sempre di più.

Quindi, no, niente in contrario. Del resto, però, non posso dire di essere un habitué dei corsi di scrittura creativa, dal momento che il primo e ultimo che seguii fu tanti anni fa, ai tempi dell’università. Avevo poco più di vent’anni.

E anche in quel caso non dovetti pagarmelo, perché l’insegnante mi selezionò come suo assistente. Fortunello. In quella occasione imparai molto. Imparai soprattutto che, sì, esistevano tecniche e argomenti da considerare non solo dalla parte del lettore, ma anche da quella dello scrittore. Insomma, il vecchio adagio che basta leggere per imparare a scrivere, a mio modo di vedere è una baggianata. Può bastare a qualcuno (fortunelli talentuosi) , ma chi vuole fare sul serio una annusata ai corsi di scrittura dovrebbe proprio darla. Il difficile è scegliere quale.

Ma sapete una cosa? Questo vale anche per tutto ciò che ha un valore.

E a proposito dei miei sudi universitari. Sono un vecchio laureato in Lettere Moderne, Indirizzo Tecniche della comunicazione, il curriculum che sarebbe poi confluito nel Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, noto da tempo come disoccupatificio. Ebbene, non trovate curioso anche voi che perfino allora non ci fosse un corso universitario di scrittura creativa?Uno qualunque. Niente da fare.

Non so se attualmente Scienze della Comunicazione contempli corsi di scrittura creativa degni di tal nome, ma ho i miei dubbi, Se informati, fatemi sapere.

PS. Iscrivetevi al mio canale Broken Stories, ogni settimana mi potete trovare lì con nuovi contenuti. Mentre questo blog, come vedete, è molto meno trafficato. Soprattutto dal sottoscritto. Quanto a me, vado a fare un’esercitazione di scrittura creativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: